certificato prevenzione incendi

 

Hai  un’Attività, un Condominio, un’Autorimessa

e ti serve il Certificato di Prevenzione Incendi?

Sei nel posto GIUSTO !!!

 

FACILE

PENSIAMO A TUTTO NOI, non devi preoccuparti di nulla, siamo esperti!

VELOCE

I nostri tecnici si mettono subito al lavoro, tutti i progetti vengono EVASI IN 10 GIORNI.

ECONOMICO

Grazie alla nostra esperienza e la velocità il rapporto QUALITA’/PREZZO è IMBATTIBILE, infatti, i nostri servizi di consulenza partono da 497 euro*!

 

CHIAMA ORA, un nostro tecnico specializzato è a tua disposizione per una consulenza GRATUITA senza nessun impegno da parte tua!

 

Siamo Specialisti, sono 30 anni che aiutiamo ai nostri clienti ad ottenere

il Certificato di Prevenzione Incendi

possiamo farlo anche con te, fidati . . . è una promessa!

 


 

Devi metterti in regola con il Certificato di Prevenzione Incendi

Ma non sai da dove cominciare?  I nostri tecnici ti aiuteranno nell’espletamento di ogni fase fino all’ottenimento del Certificato di Prevenzione Incendi, pensiamo NOI A TUTTO, non preoccuparti! L’ITER Procedurale per l’ottenimento della Certificazione Antincendio è il seguente:

 

Vuoi una valutazione dei progetti antincendio da presentare ai VV.F. per poter avere il benestare a procedere con la realizzazione dei lavori?

I responsabili delle “attività soggette” di categorie B e C, devono presentare al Comando la domanda di valutazione del progetto di nuovi impianti o costruzioni nonché dei progetti di modifiche da apportare a quelli esistenti, che comportino un aggravio delle preesistenti condizioni di sicurezza antincendio, i nostri tecnici ti accompagneranno in tutte le fasi necessarie e sono le seguenti:

a) documentazione tecnica, a firma di tecnico abilitato (che è un professionista iscritto in albo o ordine professionale che opera nell’ambito delle proprie competenze) e formano parte integrante le informazioni generali, relazione tecnica e tutti gli elaborati grafici completi di piante/sezioni/prospetti;

b) attestato del versamento effettuato a favore della Tesoreria Provinciale dello Stato;

Nel caso in cui la documentazione presenti carenze o sia irregolare (anche nella forma) il Comando può richiedere la documentazione integrativa entro 30 giorni e nell’attesa della ricezione della documentazione richiesta s’interrompe il termine di 60 giorni.

Il Comando VVF rilascia il parere di conformità entro 60 giorni dalla data di presentazione dell’istanza.

 

Hai bisogno della pratica SCIA?

Una volta ultimati i lavori deve essere presentata al Comando (prima dell’esercizio dell’attività) la SCIA antincendio (segnalazione certificata di inizio attività), e la documentazione a corredo sarà la seguente:

a) asseverazione, a firma di tecnico abilitato, attestante la conformità dell’attività ai requisiti di prevenzione incendi e di sicurezza antincendio, alla quale sono allegati:

1) certificazioni e dichiarazioni, secondo quanto specificato nell’Allegato II al D.M. 7 agosto 2012, atte a comprovare che gli elementi costruttivi, i prodotti, i materiali, le attrezzature, i dispositivi e gli impianti rilevanti ai fini della sicurezza antincendi, sono stati realizzati, installati o posti in opera secondo la regola dell’arte, in conformità alla vigente normativa in materia di sicurezza antincendio;

2) per le attivita’ soggette di categoria A, relazione tecnica ed elaborati grafici, a firma di tecnico abilitato, conformi a quanto specificato nell’Allegato I, lettera B, del Decreto di cui al punto precedente.
b) attestato del versamento effettuato a favore della Tesoreria provinciale dello Stato, ai sensi dell’articolo 23 del decreto legislativo 8 marzo 2006, n. 139.

 

Clicca QUI e chiama ORA e ricevi una consulenza gratuita

 


 

Hai bisogno della pratica di attestazione rinnovo periodico della conformità antincendio?

Il titolare delle “attività soggette” (di categoria A, B e C), deve inviare al Comando la richiesta di rinnovo cpi periodico di conformità antincendio ogni 5 anni, tramite una dichiarazione attestante l’assenza di variazioni alle condizioni di sicurezza antincendio corredata dalla documentazione prevista. Se invece hai il CPI scaduto, ti aiutiamo a regolarizzare la posizione rapidamente e senza problemi.

 

Hai bisogno della pratica di richiesta di deroga?

Le norme di prevenzione incendi (regole tecniche) emanate dal Ministero dell’Interno sono di tipo ”deterministico-prescrittivo”. A volte la presenza di vincoli di vario genere (strutturali, impiantistici, edilizi, storico-architettonici, ecc.), non consente di rispettare uno o più punti delle disposizioni antincendio vigenti. Per tenere conto di questi casi, è previsto l’istituto della deroga che consente di sanare situazioni non altrimenti risolvibili prevedendo misure tecniche alternative in grado di garantire un livello di sicurezza equivalente, attraverso un attento studio di fattibilità, i nostri tecnici ti aiuteranno ad ottenerla rapidamente offrendoti la miglior consulenza antincendio adatta alla situazione specifica.

 

Hai necessità della pratica relativa al nulla osta di fattibilità (N.O.F)?

Si tratta di un procedimento non previsto nel precedente regolamento di cui al DPR n. 37/98. I responsabili delle “attività soggette” di categorie B e C, possono richiedere al Comando l’esame preliminare della fattibilità dei progetti di particolare complessità, ai fini del rilascio del nulla osta di fattibilità.

 

Ti occorre la pratica relativa alle verifiche in corso d’opera?

I responsabili delle “attività soggette” di categorie A, B e C, possono richiedere al Comando l’effettuazione di visite tecniche, da effettuarsi nel corso di realizzazione dell’opera. Il nostro team composto da ingegneri ed architetti sono specialisti nei diversi settori con un’esperienza ventennale che ti aiuterà a verificare tutte le opere realizzate dai diversi fornitori ed impiantisti.

 

Hai bisogno della richiesta di voltura del Certificato Prevenzione Incendi

Nel caso in cui si subentra in un’attività già esistente è obbligatorio richiedere la voltura delle istanze antincendio.

 

 Ti serve un professionista affinché i lavori nelle diverse fasi di cantiere avvenga in conformità al progetto antincendio e/o alla normativa vigente?

L’esperienza sul campo mette in evidenza la necessità di fornire alle imprese un supporto professionale durante il cantiere, sia nella scelta dei prodotti idonei, sia nella definizione puntuale dei metodi di posa. Questa assistenza resa alle attività garantisce un sensibile risparmio sia in termini di tempo che di costi e più agevole ottenimento del Certificato di Prevenzione Incendi.

 

 Hai un serbatoio di gasolio oppure gpl?

I serbatoi di gasolio mobili oppure quelli di gpl (gas petrolio liquefatto) sono soggetti anche loro al controllo dei Vigili del Fuoco, annoveriamo trai nostri clienti compagnie di trasporti, autotrasportatori con distributori di proprietà e siamo esperti nell’istituzione delle pratiche sia di categoria A che superiori a seconda della capacità dei serbatoi.

Clicca QUI e chiama ORA e ricevi una consulenza gratuita

 


Oppure scrivi la tua domanda e ti risponderemo in 24 ore GRATUITAMENTE

 


Dicono di noi. . .

Ho conosciuto Fernando Michelena nel lontano 1995 o giù di lì, entrambi formavamo parte di un’associazione nella quale prestavamo volontariato; abbiamo condiviso molti viaggi ed esperienze ma non sono mai entrato nel suo mondo lavorativo ne lui nel mio. . .

Insieme ai miei fratelli Marco e Luciano abbiamo un’azienda con una cinquantina di persone, e come dice mio fratello Marco: “scolpiamo il metallo e plasmiamo la plastica”. . .

Costruiamo stampi e produciamo pezzi di plastica grandi come il coperchio dei serbatoi di GPL e piccoli quanto i rivetti in plastica che fissano le targhe delle automobili che girano per mezza Europa, quelli, li facciamo noi. . .

Un bel giorno la mia segretaria mi avverte che c’erano i Vigili del Fuoco al cancello d’ingresso e stavano entrando per fare un controllo, io che mi occupo delle macchine e degli impianti, avevo da poco ristrutturato l’impianto antincendio facendo l’anello degli idranti e rimettendo a nuovo la sala pompe.

Ero anche a posto con le vie di esodo, camminamenti, estintori, cassette di pronto soccorso, documento di valutazione del rischio, medico competente, addestramento del personale, ecc. e certo di essere in regola, pensavo che me la sarei cavata con qualche consiglio ed un caffè.

Nel corso della visita ispettiva dei funzionari dei Vigili del Fuoco (che devo dire sono stati molto disponibili e gentili nei nostri confronti), è emerso che in realtà mancava il CPI !!!

Ci diedero il massimo dei tempi che gli consentiva la legge per adeguarci lasciandoci un bel da fare ed un verbale in mano. Ho contattato il responsabile della sicurezza (RSPP) che mi ha indirizzato verso un consulente esterno, pensavo così di aver risolto questo problema, ma in realtà il tempo passava e i lavori non procedevano, specialmente l’iter burocratico. Nel frattempo mi ero impegnato personalmente sui vari lavori per accelerarli il più possibile, ed è lì che ho realizzato la mia completa mancanza di competenza specifica. Tanto che mi sono ritrovato (sotto suggerimento del mio “consulente”) a presentare la SCIA edilizia al posto della SCIA antincendio. . . questo a 15 giorni dalla scadenza.

Parlando con un’amica in comune (Enrica) questa mi suggerisce di contattare Fernando, ricordandomi che lui era un esperto antincendio (e pensare che non lo sapevo), a quel punto, l’ho chiamato.

Ad una sua prima analisi sono emerse molte incongruità (troppe) sino al punto che con le attività e la guida dell’ingegnere che avevo ingaggiato ho capito che non avrei mai ottenuto il CPI nei tempi imposti. Rischiavo di incorrere nel fallimento dell’intera operazione con conseguenze penali per l’amministratore della società . . . mio fratello Luciano !

Con i miei fratelli abbiamo deciso di revocare l’incarico precedente e farci aiutare da Fernando, il quale, con uno studio certosino della situazione ha elaborato una serie di soluzioni tecniche mirate (peraltro accettate preventivamente dai Vigili del Fuoco) con le quali è riuscito a districare la complicata matassa documentale fatta di asseverazioni e certificazioni e farci ottenere così, in tempo utile il tanto agognato CPI, tutto ciò risparmiando parecchie decine di migliaia di euro sui costi preventivati all’inizio.

Posso dire che questi risultati si possono ottenere soltanto se, oltre alla professionalità, la conoscenza maniacale delle norme, la pratica sul campo e la ricerca delle soluzioni essenziali, ci si mette anche l’amore e la passione nel proprio lavoro, come ha fatto Fernando in un momento di estrema difficoltà per noi.

Giorgio dal Sasso

Imprenditore


Provengo da una famiglia di commercianti operante nel settore dell’abbigliamento al dettaglio da tre generazioni. Nell’aprire un nuovo punto vendita, ci siamo rivolti a un architetto ed a un general contractor al fine di dare al flagship un’immagine originale che fosse di riferimento anche per le successive aperture.  A causa delle dimensioni della superficie, il locale necessitava del Certificato di Prevenzione Incendi. Dopo la consulenza di alcuni tecnici del settore che stavano complicando l’iter procedurale per la richiesta della certificazione, solo grazie all’intervento dell’Ing. Fernando Michelena, siamo riusciti ad ottenere il parere dai VV.F in tempi brevissimi, con un notevole risparmio di costi e di tempo, grazie ai suoi suggerimenti.

 

Giovanni Battista La Valle                                                                                                                                                     

Imprenditore


“Ho una tavola calda a conduzione familiare e come tanti di noi, faccio una gran fatica a stare al passo con tutte le norme, leggi, decreti e obblighi a cui devo adempiere, sono un ristoratore e non ho competenze specifiche in queste materie. Necessariamente bisogna affidarsi a specialisti tecnici e per mia fortuna, ho conosciuto all’Ing. Michelena che mi ha accompagnato per mano, dandomi consigli non teorici, ma pratici che mi hanno consentito di  essere in regola con gli adempimenti trovando soluzioni tecniche innovative che mi hanno consentito di risparmiare molto con rispetto alle mie aspettative.”

Antonio Montani

Imprenditore


Questi sono alcuni dei nostri CLIENTI SODDISFATTI. . .

ing michelena

 

* prezzo indicativo per rinnovo periodico categoria A del D.P.R. 151/2011